accedi   |   crea nuovo account

Non avrai altro... All'infuori di me

A volte mi domando se,
e credimi, ne sono convinto,
rispondendomi che tu sia un Dio buono.
Si, non ho dubbi,
nonostante tutto.
Non riesco magari, è un mio limite, a capire il perché accadano
eventi così tristi e luttuosi.
Tornado, tsunami, terremoti, guerre tra popoli,
bimbi che muoiono di fame, padri che uccidono i figli,
figli che uccidono i padri.
Si ne sono certo, tu sei veramente un Dio buono, poiché ,
altrimenti
non riuscirei a immaginare cosa potrebbe accadere se
al contrario tu fossi un Dio cattivo.

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 23/01/2015 19:38
    Non credo nel dio che dipingono, non credo in un dio che ha un sesso specifico anche nella sua inconsistenza, non credo in tutto questo ma trovo il tuo verso molto interessante e umano. L'uomo è l'artefice dei suoi mali e siccome è condannato dall'intelligenza a vedere la perfezione, lontana e infinita, a cui ha dato carne e legge e che nello stesso tempo tradisce sempre. Bella comunque bravo Andrea
  • Rocco Michele LETTINI il 21/01/2015 18:14
    Misterioso il terreno andazzo... Ne l'Eden... solamente diverso. Riflessioni in versi... più che apprezzabili. Buona serata AndreA

1 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 21/01/2015 17:10
    non c'è limite al peggio.. dicono.. allora diciamo questo .. non avrai altro Dio.. all'infuori di Te.. ecco da questa prospettiva si capisce meglio quello che sta succedendo nel mondo... piaciuta molto Andrea.. letta e commentata con un certo sarcasmo.. .. come mi sembra che sia stata scritta...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0