accedi   |   crea nuovo account

Cuore imprigionato

In questo cuore immerso nel silenzio,
Immagini affollate nello spazio
esiguo di un pensiero, che di strazio
vive e si nutre tossico d'assenzio
amaro e distruttivo.

Vaga l'anima sola lungo il rivo
nero, vuoto di lacrime asciugate
al sole e acquieta le ansie mitigate
nel miraggio di un luogo dove vivo
respirando speranza.

Passi pesanti, piccola è la stanza
il mio cammino è fermo e imprigionato
dalle grate di luce nel rinato
desiderio di quei passi di danza
leggeri e liberanti.

Giorni lenti si piegano davanti
l'Inverno; neri i suoi rami spezzati.
Nei cieli bianchi, gelidi e spazzati
dai venti, in squarci azzurri, luccicanti
compariran le stelle.

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 22/01/2015 07:44
    Giorni lenti si piegano avanti in cerca di stelle e conforto...
  • Rocco Michele LETTINI il 22/01/2015 07:15
    Cuore imprigionato
    inverno appiccicato...
    Poetar acclamante il verso di chiusa... un luccicar di stelle... un trionfante acquisito sereno... BUONA GIORNATA

1 commenti:

  • andrea il 21/01/2015 21:07
    e si! compariranno le stelle. Bellissima, saluti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0