PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Oltre il tre

Oltreoceano

son andato oltre

oltre
l'apparente movimento dell'onda

oltre
le labbra chiuse dell'orizzonte

oltre i campanili di ogni chiesa

oltre
le stazioni gli stati gli aeroporti internazionali
oltre
i capolinea e i disastri

oltre le trinità incomplete e oltre il vagare cronometrico del sole


partorendo dal cuore un angelo ed una stella sono andato oltre la parola

nel regno delle grandi ombre dove le anime si spogliamo dei corpi
e le ho denunciate per improprio d'amore al re degli astri e alla regina dei topi


oltre
il tre c'è il quattro

un moto una dimensione d'abbraccio un tempo di salvezza il pilastro di un tempio diroccato

e
la vita da sepoltura di terra si rialza

 

2
3 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 22/01/2015 07:34
    Al di là della Trinità come nel Discorso sul Cristo morto si va oltre la parola per ricordarci che siamo tutti orfani...
  • Rocco Michele LETTINI il 22/01/2015 07:19
    Oltre il terreno vivere c'è... (Lasciamo la nostra mente vagar).
    Stupendo Vincè...
  • andrea il 22/01/2015 07:11
    si oltre vi è sempre qualcosa e la vita da sepoltura si rialza, poesia vera, vera poesia.
  • Verbena il 22/01/2015 02:16
    Vertiginoso verseggio che tocca la vita nei suoi aspetti palesi e reconditi in un andirivieni da ciò che è al di qua e ciò che è oltre. Un insieme di impressioni eteree alternate a sensazioni orripilanti come "le denuncie alla regina dei topi". Davvero ricco di immagini. Complimenti.

3 commenti:

  • Mara il 23/01/2015 06:17
    Questo tuo "andare" mi lascia senza fiato, per un momento. Poi mi riempie l'anima di gioiosa speranza... grazie delle belle emozioni con cui mi hai fatto iniziare il nuovo giorno!
  • Bruno Gasparri il 22/01/2015 11:10
    Bravo! Per andare "oltre" non è facile, esserne consapevoli ancora meno. Ottime riflessioni in rima Vincenzo.
  • Verbena il 22/01/2015 02:19
    Vertiginoso verseggio che tocca la vita nei suoi aspetti palesi e reconditi in un andirivieni da ciò che è al di qua e ciò che è oltre. Un insieme di impressioni eteree alternate a sensazioni orripilanti come "le denunce alla regina dei topi". Davvero ricco di immagini. Complimenti.
    0 commenti:

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0