username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Boletus elegans

So fungarolo de domenica e me trovo pe' occasione
a fa quattro passi ne li arti boschi de lo Appenin bianco,
me scappa la pipì, e là dove la fò, me par na visione,
no cappello giallo lucente avea co n'anello bianco,

a lo larice che me l'ha donato lo ringrazio pe' devozione,
e me scuso umilmente de aver ingiallito er bianco,
po' me avvedo de no gambetto 'giallito pur esso pe' passione,
insomma un bel porcino mi trovavo a lo mi' fianco.

Da le parti nostre così elegante non ne ho mai visto,
me limito a sbirciarlo, er coraggio de strapparlo, mai,
ed in fretta e furia la mia giubba vesto;

saziato sol de la bella vista, lo lascio a sé
sotto quer larice pietoso e bonaccione,
ne conosco la bellezza, ma non er sapore che ha in sé.

 

2
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 28/01/2015 20:35
    Davvero avvincente, tra fiaba, realtà e buon cuore...
  • Vincenzo Capitanucci il 22/01/2015 17:21
    saziarsi con gli occhi.. della bellezza altrui.. senza nuocere.. bravo Don.. in quanto al sapore del buono... meglio trovarlo in sé
  • Rocco Michele LETTINI il 22/01/2015 15:11
    La sua belta' ti ha preso e... lasciarlo a lo viver suo hai gradito... Stupendo Don...

2 commenti:

  • augusto villa il 23/01/2015 08:53
    Il sonetto è bello e simpatico...
    Capita proprio così... Più li cerchi e meno li vedi... ma poi... quando meno te l'aspetti... eccolo lì!!!...
    Un gesto di altruismo, verso il fungo e verso chi, dopo di te, avrà la possibilità di ammirare cotanta bellezza...
    Chissà se anche l'altro seguirà il tuo esempio:.. Guardare solo... senza far scempio!!!
    Ciao Mongy!!!... e complimenti!
  • andrea il 22/01/2015 16:20
    probabilmente l'avrà visto qualcun'altro e la tua opera pia è servita a poco.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0