PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il filamento

- Un gigantesco buio prese in mano un vasto campione d'uomini e scuotendolo udì un rassicurante tintinnio -


Un coniglio ed un aquilone
il fiore e un monte
l'onda e una conchiglia
il sentimento e il cuore

sono uniti da un filo d'argento

se
il filo fosse stato oro

non ci sarebbe stata più paura di alzarsi in volo
né fragilità sfiorente d'ascensione
né un mare imprigionato tra due promontori d'ossa

e
nessuna menzogna nel cuore sublima

l'uomo dal pigiama a strisce orizzontali non avrebbe avuto bisogno di salire su una scala a chiocciola per cambiare la lampadina dal filamento spezzato

gli sarebbe bastato svitarsi la testa
e
non avrebbe più riacceso intorno al sé nessun lamento

 

4
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 23/01/2015 16:59
    Io credo, associandomi ai varii complimenti che ti sono stati rivolti, che un filo d'argento, nelle mani di chi ama davvero se stesso e il mondo, possa diventare d'oro in un attimo e riuscire a tracciare dei ponti, tra lingue d'acqua o sospesi in un tenue filo d'aria, che rendono eterna la presenza umana. È l'inscalfibile impronta dell'amare costruendo canali d'amore da navigare. Nel fiume mai secco della poesia. Ciao e complimenti.
  • andrea il 23/01/2015 09:00
    il filamento, ah se fosse stato d'oro, l'originalità delle tue, senza offesa per alcuno, credo sia unica. E un leggere tra le righe che fa leggere tanto, complimenti-
  • Rocco Michele LETTINI il 23/01/2015 07:41
    Solo da te, versi unici e mirabilmente strutturati. Vincenzo? L'Architetto dell'Impianto Poetico. Felice giornata.

3 commenti:

  • Anonimo il 23/01/2015 17:24
    Una poesia visionaria con immagini bellissime. Bravo!
  • Chira il 23/01/2015 06:33
    L'uomo come una lampadina... forte e fragile quel filamento ma fin quando dura che luce d'umanità! Dolcissimo Vincenzo... buona giornata.
    Chiara
  • Mara il 23/01/2015 06:02
    I tuoi versi riempiono il cuore... dire "belli" è limitativo!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0