PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

é la somma che fa il totale

Ho smesso di contar le stelle, sono stufo,
ormai la luna non mi fa compagnia
e il vuoto che mi trovo, adesso, intorno
il cuore mi riempie di tristezza

vorrei poter sentire ancor l'ebbrezza
momenti andati e mai dimenticati
ma il tempo imbriglia, lega, sodomizza
non è possibile più tornare indietro

vivere di ricordi, palliativi
come placebo allietano il dolore,
ma troppe schegge frammentano i pensieri,
un puzzle strano a cui mancano pezzi,

vorrei un orgasmo ancora di emozioni,
sentire i fremiti accapponar la pelle,
i battiti del cuore nella gola e in fondo
credo non sia mai troppo tardi...

anche se ora e a modo di martello
nella mia mente echeggia una domanda
se tutto corre e tutto va via in fretta
ho guadagnato un giorno o l'ho perduto?

 

3
2 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 23/01/2015 17:36
    Mamma mia Andrea si legge d'un fiato, si rimane attorti nelle spire del tuo poetare sciolto e sanguinante. Bella bella la condivido su facebook ottimo lavoro seguiamoci. Ciao
  • cristiano comelli il 23/01/2015 17:04
    Personalmente, caro Andrea, sulla domanda che lei pone nell'ultimo verso non ho dubbi: la fretta annienta la nostra capacità di cogliere la vera bellezza delle cose, dobbiamo accettare di salire sulla giostra del tempo e accettare i tempi che esso detta per poter gustare e capire davvero quanto ci circonda. Se ci fidiamo del tempo, lui saprà farci scorgere la bellezza che non tradisce nel modo più opportuno. Che lui conosce senz'altro e noi non sempre. Cordialità.
  • Rocco Michele LETTINI il 23/01/2015 15:52
    Vorresti un diverso vedere... per un totale d'altro tenore... Fantastico poertar Andrea...
  • Vincenzo Capitanucci il 23/01/2015 15:44
    Un mio Amico.. ha scritto un libro di poesie dal titolo... Non hanno resto i giorni.. molto bella Andrea...

2 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 23/01/2015 17:55
    Domanda esistenziale che chiude una poesia STRAORDINARIA!
  • Verbena il 23/01/2015 17:27
    il tuo testo si riassume in un'unica domanda? Ho ancora la possibilità di essere felice? Ogni verso svela il tuo cuore sensibile, bisognoso di quell'amore che dona gioia, che riempie le ore del giorno e coccola le ore della notte. Molto bella, Complimenti complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0