accedi   |   crea nuovo account

Demis Roussos

Un'anima il suo corpo lascia
e ne l'alto cielo una stella diviene,
questa notte splende più che mai,
la sua voce si sente penetrante,
non piangiamo dunque quei resti,
ma guardiamo in alto ed alleluja gridiamo,
a chi per tutto questo tempo
ci ha donato momenti di musica meravigliosi,
che qui non finiscono,
perché in fondo lo teniamo
sempre su questo nostro cuore.
Quand je t'aime.

 

0
1 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessio magnaguagno il 08/03/2015 19:13
    un epitaffio molto commosso, un saluto ad una persona sicuramente molto vicina al suo cuore, grazie d'averla condivisa con noi
  • roberto caterina il 27/01/2015 07:47
    un bel ricordo, una voce indimenticabile che ha accompagnato i nostri anni
  • Vincenzo Capitanucci il 27/01/2015 06:40
    Verseremo per Lui tra due gocce di pioggia una lacrima di Afrodite.. bravo Don..
  • Rocco Michele LETTINI il 26/01/2015 20:32
    un personaggio che non dimenticherò mai... Piace tantissimo il suo cavallo di battaglia: PROFETA NON SARO'
  • andrea il 26/01/2015 20:29
    mi associo alla tua dedica, una voce inconfondibile, un grande musicista, forever and ever.

1 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 27/01/2015 12:10
    A parte il Capitanucci l'altri si riferiscono solo al contenuto e trascurano la mia, che pur un'idea è stata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0