PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ancora un goccio senza ghiaccio

Ci saranno ancora sere fredde
da scaldare in un bicchiere,
quanti ricordi come spine
conficcate con dolore
dentro al cuore

fanno male.

Dio, quanti sogni sparsi
a pezzi nella stanza
come un puzzle
che non riesco
a ricomporre

che tristezza.

Quanto vorrei
la compagnia
il fumo di una sigaretta
ma è tanto ormai
che ho smesso

e sono solo.

Sento il peso
ormai gravoso
della mia malinconia

mi sento stanco.


Sembra che il cielo
questa notte
senza stelle da guardare
sia più scuro

è tanto buio.

Ancora un goccio
senza ghiaccio
tanto lo so
che come sempre
non riuscirò a dormire.

 

3
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 29/01/2015 14:59
    La poesia offre sfogo, estrinsecazione, là dove normalmente si preferisce stare zitti, questa tua lo dimostra.
  • Verbena il 28/01/2015 19:33
    Tristissimo il tuo stato d'animo che che svela quanto l'amore sia l'unico vero supporto esistenziale. Solo nell'amore la vita appare eterna. Vorrei che al tuo orizzonte si affacciasse ancora questo grande dono. Il poeta sa rivelarsi adamantino e puro anche nello stato d'animo più difficile.
  • Rocco Michele LETTINI il 28/01/2015 09:21
    IL DORMIRE... NELL'ULTIMO GOCCIO... È IL PREZZO DELLA SOLITUDINE... È IL PREZZO DI UN TORMENTO... È IL PREZZO DEL SENTIRSI STANCO MORALMENTE...

2 commenti:

  • Chira il 28/01/2015 09:24
    ... ci sono certe sere così, per tutti, ma sono solo "certe" sere, per fortuna... Piaciuta.
    Chiara
  • karen tognini il 28/01/2015 09:18
    Ricordi.. straziano... e lasciano il sapore di una goccia alcolica... magari per poter dormire!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0