PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Una carezza su Ravenna

Gloria di florido esarcato,
ostensione di favola dolcemente bizantina,
Ravenna, un po' matrona ti scorgo
e un po'bambina.
Erompi fiera nei tuoi lidi caldeggianti,
soave e austera t'ergi,
di bagliori estasianti,
mosaici figli d'arte e fantasia,
e colori da cui sciaborda la poesia.
Culla fosti del respir morente,
del Romano Impero d'Occidente,
quando Odoacre capeggiò la sedizione,
che di Romolo Augustolo ancor bimbo
causò la deposizione.
Ravenna,
germoglio di diritto
che di nuovo rivestì quello romano,
dalle scintillanti pagine,
del Corpus Iuris Civilis
del prode Giustiniano,
le tue braccia accolgon oggi come ieri,
le mortali spoglie,
dell'immortal Dante Alighieri.
Di storici cammei disseminata è ogni tua via,
dai signori Da Polenta
a Galla Placidia,
paladina d'arte sgargiante e mai banale,
tra le forme del neoniano battistero,
e lo scalpitar di san Vitale.
E dir non si può della chiesa sant'Eufemia
ove concerto raggiante
d'antichi e sfolgoranti tappeti ancora regna.
Ravenna arcivescovil reggia,
sinfonia di intonsa religione
di cui le parole furon fieri confini,
dell'indimenticato cardinal Tonini.
Or s'adagia lo sguardo
su fantasmagorica seduzione,
delle robuste prische eredità
di rocca Brancaleone.
Ravenna
diadema di dolcezza
così antica eppur così nuova
dal quartiere d'Ammonite
a quel di Villanova.

 

2
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Verbena il 28/01/2015 19:37
    E voglio dire un "bravo" molto sentito per la tua poetica visione della storia e dell'arte che ne fa un tutt'uno pieno di luce e d'armonia. Complimenti.
  • Vincenzo Capitanucci il 28/01/2015 17:29
    Nella bella bella.. veramente bella... si legge che è un incanto.. e la memoria spazia nella storia...
  • Rocco Michele LETTINI il 28/01/2015 16:19
    Carezzevole... l'umana Ravenna. Una poesia che la onora... Conservarci Dante nei secoli... è il suo encomio... VERSI ECCELSI CRISTIANO...

2 commenti:

  • cristiano comelli il 28/01/2015 19:42
    Grazie a tutti, ho l'orgoglio di poter dire di essere stato a Ravenna e di avere gustato, per così dire, con il bello della diretta quanto ho descritto. Davanti alla tomba di Dante, poi, mi sono inchinato, non potevo fare diversamente, lui è la POESIA e punto.
  • andrea il 28/01/2015 16:15
    bellissima Ravenna, ci ha lavorato qualche anno mia figlia, veramente bella,

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0