PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Viaggi

Non programmo viaggi
tra paesaggi stellari,
affastello pensieri
di oggi e dieri
e guardo il mio mondo
che non sembra rotondo
così come prima
e perde la stima
del cielo che guarda
e la gente si attarda
a darne l'esempio
facendone scempio.

 

5
5 commenti     8 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

8 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/12/2015 19:29
    Riflessioni molto giuste, quelle dell'autore, la cui analisi è ampiamente condivisibile. Il mondo è cambiato ed oggi possiamo osservarlo con occhi diversi rispetto al passato, e l'uomo pare non voler fare nulla per fermare lo scempio che lui ha stesso ha volutamente creato e passivamente subito. Un testo profondamente sentito.
  • Ferdinando il 15/10/2015 07:32
    apprezzata complimenti
  • Don Pompeo Mongiello il 03/02/2015 11:23
    Magistralmente ben concepita da meritare il laudo mio tutto.
  • Alessandro il 02/02/2015 22:51
    Abbiamo perso la stima del cielo, preferiamo nascondere la testa sotto la sabbia (inquinata). Molto significativa. Metrica interessante.
  • roberto caterina il 02/02/2015 07:14
    Un viaggio simpatico che recupera leggerezza nelle sue rime malgrado i pensieri di oggi e di ieri...
  • loretta margherita citarei il 02/02/2015 05:06
    gradevolissimo testo, molto veritiero
  • cristiano comelli il 01/02/2015 19:54
    Il mondo ha bisogno di recuperare la sua primitiva rotondità che lo qualifica come armonia di ognuno verso gli altri. E voglia Dio che questa rotondità non sia stata deformata per sempre dall'ignobiltà dell'uomo.
  • andrea il 01/02/2015 15:44
    verissimo caro amico, di questo mondo ne stiamo facendo scempio e non riusciamo più a capirne le dimensioni, bella, piaciuta.

5 commenti:

  • silvana capelli il 12/02/2015 10:22
    Scritta in un modo incantato per questo mondo bello che DIO, all'uomo ha donato. Oggi in un modo diverso se ne fa uso, così, l'uomo oggi è davvero deluso. I tuoi pensieri con i miei. Attuale e vera, BRAVO UGO!
  • Fabio Mancini il 04/02/2015 07:38
    Che il tuo viaggio non abbia mai una fine! Ciao, Fabio.
  • Chira il 02/02/2015 08:21
    Con grazia e delicatezza in versi si guarda al nostro mondo che perde pezzi... e il cielo sta a guardare insieme alla nostra scelleratezza. Sempre maestria da Ugo. Grazie!
    Chiara
  • Vincenzo Capitanucci il 02/02/2015 07:51
    sì .. c'è qualcosa che non gira per il verso giusto in questo mondo .. forse manca il verso di una poesia rotonda .. molto bella e vera Ugo..
  • silvia leuzzi il 01/02/2015 18:57
    Simpatico verseggio in rima, molto vero nel suo contenuto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0