username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'amore è sopra

dentro inconsapevole malizia
nel benvenuto alla festa di primavera
bella come una primula in boccio
vincevo la neve di ogni dubbio

in un vortice erotico facevo a gara col fuoco
senza posa danzavo sulle pietre del fiume
e assorbivo come un fiore l'energia della terra

ad ogni mossa nasceva un ombra nuova
sull'acqua che tremava di luna e di voglia
il pudore non era ancora nato, nel mio eden

le sue mani ancora pure ai miei occhi
profanavano selvaggiamente un pensiero appannato
ci amammo, fino al sonno profondo
come due angeli di un cielo appeso al mare

poi conobbi la parola "purezza" e cercai il suo contrario
lo trovai... e così nacque la pena del tempo

ma.. era vero quel che dicevano i sacerdoti della foresta:
l'amore oltrepassa la natura

e non la imita

e non la vive

è lei che vive d'amore

 

l'autore Sabrina C. P. ha riportato queste note sull'opera

queste righe le ho trovate in un mio archivio... ho limato qualcosa dalla prima stesura


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 05/02/2015 08:25
    davvero suggestiva e piena e ricca di tante piccole verità!
  • Vincenzo Capitanucci il 05/02/2015 08:10
    in un vortice erotico facevo a gara col fuoco
    senza posa danzavo sulle pietre del fiume
    e assorbivo come un fiore l'energia della terra... bellissima Sabrina..
  • cristiano comelli il 04/02/2015 20:07
    La nota mi ricorda molto l'osservazione che il Manzoni fece a proposito dei Promessi Sposi; asserì, come immagino saprà, di avere adattato un vecchio manoscritto del Seicento. Scherzi a parte, è una poesia certamente gravida di suggestioni. Ed è certo che l'amore vada ben oltre la natura, perchè è lui che ne valorizza tutti gli aspetti che diversamente rimarrebbero non descritti, non silenti ma non descritti se non vi intervenisse l'animo umano, con le parole e con l'amore, a dargli forma compiuta. Cordialità.
  • andrea il 04/02/2015 17:57
    era vero quel che dicevano i sacerdoti della foresta:l'amore oltrepassa la natura e non la imita e non la vive è lei che vive d'amore, Madonna che parole stupende per una bellissima poesia, complimenti

10 commenti:

  • cesare righi il 12/02/2015 18:57
    Ciao Sabrina grazie al tuo commento ho conosciuto le tue poesie
    grazie perché sei veramente magnifica. Questa in particolare mi ha trasmesso emozioni immense. Okkio non mi sfuggire più
  • Chira il 05/02/2015 17:14
    ... il pudore non era ancora nato, nel mio eden... ed era tutto amore allo stato puro. Bella bella, Sabrina!
    Chiara
  • Tore Martino il 05/02/2015 14:44
    Poesia ricca di coinvolgimento dove il senso del possesso è estremamente esplosivo mi paice questo tuo modo di esprimere poesia, brava.
  • Giuseppe Bellanca il 05/02/2015 14:44
    Brava Sabri una bella poesia che fa sognare...
  • Alessandro il 05/02/2015 14:06
    Sopra, sotto, basta che ci sia. Piaciuta
  • Sabrina C. P. il 05/02/2015 13:49
    I vostri commenti valorizzano molto la poesia... Grazie
  • Andrea Calcagnile il 04/02/2015 21:43
    Che poesia profonda, è riuscita ad andare oltre la natura e oltre le aspettative del lettore colpendolo fortemente, complimenti.
  • Sabrina C. P. il 04/02/2015 19:02
    Grazie anche a lei, Baldanza Festante. Buona serata
  • Anonimo il 04/02/2015 18:53
    Appena ho letto i primi versi mi sono sistemato sulla sedia.. Sapendo che mi aspettavano momenti elevati, e volevo godermeli al massimo alla prima lettura, alla scoperta. Bellissima
  • Sabrina C. P. il 04/02/2015 18:28
    Grazie. Sei molto gentile, Andrea

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0