username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Vecchie pietre

Con le vecchie pietre
si creano nuovi imperi
Roma non fu distrutta dai barbari
ma dai nuovi cesari
vestiti solo in altro modo
eterna nel mondo
è solo la brama di potere
è salire e scendere da un treno
la noia di un giorno sempre uguale

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 08/02/2015 22:06
    Già, la brama di potere è il cancro dei cuori e dei popoli

2 commenti:

  • anna marinelli il 09/02/2015 06:21
    Amara e veritiera considerazione che il poeta tratteggia con versi caustici e incisivi.
  • Emiliano Francesconi il 08/02/2015 23:25
    Cambiano casacca, cambiano schieramento, ma alla fine sono sempre la a rovinare i paesi e il mondo intero!!! Bravissimo!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0