accedi   |   crea nuovo account

Vestigia

Ci sono ancora vesti di sensibilità
a percorre le strade dei paesini abbandonati

e
se a notte
è
solo la luna

attraversando i tetti sfondati dalla noncuranza e dal maltempo

ad accendere di luce le stanze delle case vuote

seppur ad occhi spenti
e
con grandi bocche silenti

rispondono presente al monte e al freddo bussar del vento

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 11/02/2015 18:41
    Passi di un tempo che fu... che hanno lasciato l'orma di un ricordo indelebile... Fantastica Vincè

3 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 09/02/2015 20:28
    Magici paesini impregnati di memorie antiche... descritti con maestria...
  • Chira il 09/02/2015 16:37
    ... un apostrofo ha scioperato...
  • Chira il 09/02/2015 15:48
    Ce ne sono tantissimi di questi paesini... sembrano incantati e nonostante un iniziale stretta al cuore sembrano ancora testimoniare la vita. Bella bella, Vincenzo!
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0