PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pace nella disperazione

C'è una possibilità
su cento
che quella nocciolina
nel seno
possa uccidere,
tranquilla...

Ma di notte
mi viene a trovare
proprio quell'uno,
col suo
profondo abisso
mi catapulta nella realtà
e subito vorrei tornare
a morire nel sonno.

Qualsiasi cosa si svelerà
io ci sarò sempre
a soffrire vivere o morire.
Quale Dio
potrebbe separare
madre e figlia?
Sempre con te.

 

4
7 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Breus il 22/02/2015 09:25
    Nel gioco della vita, noi ci siamo e qui ci attempiamo.
    Tutto deve girare intorno a noi come centro universale.
    Inutile vedere il tutto da un altro punto di viste, ma poi a che serve.
    Oggi è andata bene, domani mah!
    Tutto propende all'immortalità, continuare a vivere la nostra vita in un tempo che varia e si modifica costantemente.
    Coraggio cara amica, gioca il gioco della vita senza rimpianti ed fai in modo che il ricordo non muoia mai.
  • Anonimo il 21/02/2015 18:24
    Toccante... sono sensibile a questi tipi di dolore, li sento fuori misura. Solidarietà umana, questo mi viene in mente leggendo questi versi... un abbraccio grande grande.
  • Rocco Michele LETTINI il 10/02/2015 11:11
    Una toccante poesia che lascia credere l'atroce vissuto... Un invito a capire? Un invito a riflettere... Tutta la mia considerazione Chiara.
  • Vincenzo Capitanucci il 10/02/2015 04:02
    ma di notte viene la paura.. di un dio che possa separare la Figlia dalla Madre.. ma io ci sarò sempre..

    Un abbraccio Chiara
  • Verbena il 10/02/2015 03:41
    La grande sofferenza spalanca il cuore alla poesia autentica che accalora ed eleva ogni parola.
    Abbi fiducia cara Chiara, oggi sono moltissime le persone che guariscono. Ti abbraccio per infonderti tanta speranza; il Signore ti è vicino.

7 commenti:

  • Anonimo il 28/02/2015 13:32
    Pure nella disperazione si può trovare pace, quando la coscienza sa di avere agito bene, dopo avere tentato ogni possibile risoluzione. Un testo introspettivo e significativo, ricco di riflessioni e considerazioni acute sulle conseguenze scatenate dalla sofferenza.
  • Mario Olimpieri il 21/02/2015 16:45
    Poesia molto intensa e rivelatrice di un male personale, ma affrontato con la determinazione di una donna forte e combattiva. Un fraterno augurio, e sempre avanti!
  • Gianni Spadavecchia il 15/02/2015 18:39
    Riflessiva, delicata e intensa.
    Una chiusa piena di forza e determinazione!
  • loretta margherita citarei il 11/02/2015 04:34
    bella poesia anche se angosciante, il cancro al seno spaventa, brava chira tvb
  • Alessandro il 10/02/2015 14:19
    Toccando il fondo forse si trova la luce. Un bell'ossimoro fin dal titolo, che però apre la strada a una riflessione teologico-esistenziale.
  • Chira il 10/02/2015 12:28
    Un grazie immenso ad ognuno di voi. Vi abbraccio.
    Chiara
  • Antonio Garganese il 10/02/2015 01:22
    Poesia di argomento troppo serio per fare qualsiasi commento. Un esame tempestivo e si spera che la nocciolina si dissolva dal nulla da cui proviene. Forza.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0