PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il mio sessantenario

N'anima in cerca di un corpo,
navigava serena ne lo mare de la vita,
e trovò dimora in me putello,
ora sessantenne e stracco,
ed essa stretta sentendosi
vorrebbe spaccare gli argini
e via libera volare
ne li irti cieli
fino a Dio, suo Creatore.

 

0
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 13/02/2015 05:38
    Che sia un sessantenario di serenità... e ancora anni terreni di gaudio... IDDII sarprÀ come donarti il suo calore... Un verseggio che tocca il cuore nei tanti che sanno il tuo affannoso percorso... La mia comprensione e la mia serena giornata...
  • roberto caterina il 13/02/2015 04:11
    il tuo compleanno dovrebbe essere il 28... c'è ancora un po'... comunque 60 non sono poi tanti...
  • Verbena il 13/02/2015 01:27
    Versi eterei che elevano al sublime. Molto bella.

3 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 13/02/2015 04:20
    l'anima cerca un corpo che sappia spaccare gli argini e ritrovare il putello millenario che sappia far scendere Dio in sé ... come terra promessa..

    Auguri Don.. la Vita non ha fine..
  • Verbena il 13/02/2015 01:30
    Se è il tuo compleanno Don Pompeo ti faccio i miei auguri più belli.
  • silvia leuzzi il 12/02/2015 23:06
    E non Pompeo non lo dire neanche per scherzo. Piuttosto è il tuo compleanno? AUGURISSIMI

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0