username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'eclettico io

A chi scrive

Tra le infinite ragioni che spingono una persona a scrivere ai miei occhi ve ne sono due

aver perso qualcosa
e
volersi mostrare

non tanto per fare vedere quanto si è bravi ma per il voler condividere quello che si sente ed è nell'infinito dei suoi esseri

I bravi e gli ori migliori li lasciamo ai promessi sposi (noi )e a chi della poesia fa bando di concorso (loro)

****



Seno d'Amore

Da bambino trovai per strada un canarino smarrito
era molto particolare avevo un ciuffetto nero alla Ringo Star
non sapendo di chi fosse lo chiamai Achichì
morì per insolazione dimenticato sul balcone da una nonna troppo beghina

Fu il mio primo vuoto e le prime lacrime che io ricordi con precisione

Da ragazzo mi facevo chiamare Davide
sentivo come lui una stella gialla nel petto non quella dei perseguitati ma quella degli illuminati

vedere e dare
furono la mia maledizione

insieme ai turgidi seni di Amil

Da uomo... non posso dire niente non lo sono ancora ... eppur sono vecchio... e non so più a quale ospizio darò il corpo della mia parola pellegrina...

****

Il cerchio e l'inghiottir del tempo

Se l'infinito è un cerchio e stai cercando il tuo io come un bufalo fallito pensa che ogni punto di questo cerchio è il centro e che il raggio del dubbio sia per te sempre l'inalazione di un raggio di sole tanto da permettere l'aprirsi di un galattica via a forma di spirale nei tuoi polmoni

123

0
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • andrea il 14/02/2015 15:19
    sono rimasto esterrefatto credimi e te lo dice uno che legge poesie da una vita
  • Don Pompeo Mongiello il 14/02/2015 14:09
    Un po' più breve l'avrebbe resa ancora più scorrevole e bella, per quanto di bello c'è, ma sembra che si perda per la via. Comunque piaciuta.
  • Rocco Michele LETTINI il 14/02/2015 09:23
    Un io misurato diligentemente... in versi che trasmettono sensazioni pertsonali e in molti versi reali... Felice giornata...

3 commenti:

  • Sabrina C. P. il 14/02/2015 20:56
    Vincenzo... Il nostro pittore di cieli... Un abbraccio...
  • Fabio Mancini il 14/02/2015 16:28
    Bellissima! Intensa! Inenarrabile! Mi piace leggerti sciolto dai legacci delle convenzioni. Ciao, Fabio.
  • Ada Piras il 14/02/2015 09:45
    Non sono in grado di capirla tutta ma vorrei un pennarello per sottolineare la meraviglia di certe frasi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0