accedi   |   crea nuovo account

La maschera che porti

Quando le gambe cedono
il fiato si fa veloce, le lacrime scendono
Sai già cosa accadrà
Stai per cedere
La tua maschera sta per cadere
Allora corri e fuggi via
Per una scusa o un bugia
Allora corri e fuggi via
Per una scusa o un bugia
La prima stanza è quella giusta
Sarà la tua cella di prigionia
Ti accasci al suolo
cade la maschera
Si rompe in pezzi come cuore e tuo orgoglio
Non sei più la padrona dei tuoi gesti
Guardandoti allo specchio
non riconosci più
la persona che vedi riflessa
Ma negli occhi rossi e gonfi
Noti certa somiglianza
Allora Asciughi le lacrime
riprendi fiato
Ricomponi la maschera e la metti al viso
Un bel sorriso,
ti riguardi allo specchio
Stranamente riconosci quel riflesso
Sei pronta si torna in scena...

 

1
1 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 16/02/2015 20:56
    Dietro le maschere portate per paura o convenzione sociale, cosa si cela? Piaciuta molto, quasi un "Ridi, pagliaccio".
  • andrea il 16/02/2015 16:31
    in effetti quasi tutti portiamo una maschera, a volte la indossiamo con facilità altre meno. A volte è vero ti accorgi che sta cadendo e..., molto bella, saluti.
  • Rocco Michele LETTINI il 16/02/2015 15:41
    HAi decantato una veritÀ inconfutabile... Felice settimana
  • Anonimo il 16/02/2015 14:13
    La maschera nasconde la falsità e l'ipocrisia, ma spesso una maschera non basta a nascondere il vero volto perchè è un tutt'uno... Il tuo messaggio è ben chiaro e si capisce che te ne intendi...
  • cristiano comelli il 16/02/2015 13:14
    Volenti o nolenti tutti portiamo una maschera verso gli altri l'abilità è sembrare il più possibile veri e chi lo sa fare è un artista

1 commenti:

  • Aurora il 17/02/2015 10:36
    Grazie a tutti delle recensioni, sono molto felice. Grazie mille