accedi   |   crea nuovo account

Tempi remoti eppur presenti

Ne lo ire pe' na deserta via
mi sovvengono li ricordi
de li tempi ormai iti,
quando la nostra gioventù pia,
giocava ancora co' l'aquilone,
che ne l'aria si vibrava
libero e sognatore.

 

1
0 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 17/02/2015 10:20
    Il tuo diligente poetar in un'una magistrele metafora... Felice giornata
  • silvia leuzzi il 16/02/2015 21:59
    Sembra quasi lieta eppure nasconde un'amarezza verso quella semplicità ormai del tutto perduta. Molto carina Pompeo un abbraccio
  • andrea il 16/02/2015 21:06
    Che tempi caro amico, aquiloni non pc o smartphone o tablet...
  • Alessandro il 16/02/2015 21:01
    L'aquilone-spirito che si libra al di sopra della mediocrità e dell'ipocrisia. Forse da fanciulli era davvero più facile. Ottima e nostalgica.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0