accedi   |   crea nuovo account

Ondine Rondini Faville e Favella in Vela d'oro

A mo'
di rondine
e
di primaverile ondina

o
di autunnale
monumentale chiatta

dall'inscioglibile molo

le parole
scintille
di erotica celeste

ritornano in volo al mare del Sé

di sbieco
come un minuscolo insetto trafitto dai propri echi

Ti portano

nel loro becco

 

1
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 19/02/2015 12:39
    METAFORICAMENTE SUBLIME... POETICAMENTE FANTASTICA... STRAORDINARIAMENTE CAPITANUCCESCA...
  • Alessandro il 18/02/2015 22:31
    La rondine, da sempre metafora di purezza ed estrema libertà. Piaciutissima
  • andrea il 18/02/2015 15:43
    librarsi in cielo e ritornare in volo come rondini..., poesia oceanica, stupenda!
  • cristiano comelli il 18/02/2015 10:38
    Quelle parole che sono andate e preparano a ritorni in cui ci si sente arricchiti e a nuovi misteriosi viaggi nelle emozioni siano benedette

1 commenti:

  • Anonimo il 18/02/2015 07:11
    nel titolo c'è tutto... un ritorno in volo al mare del sé... un mare di poesia, questa... ma nel mare c'è tutto, la vita, la morte, l'amore... ciaociao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0