PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cenerina

Signora de li finocchi
Che non si 'franta,
mangi carne a tradimento
e offri solo li contorni
de ceci e fagioli,
e de lo tu' vin roseo
li calici restan a secco,
na giara d'acqua piovana
a nu ospiti dai
senza niun riguardo,
nulla dici
te la ridi
arzi er culo
e te la squagli.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 19/02/2015 12:44
    CREDEVO FOSSE UNA MASCHERA CARNASCIALESCA... E IL TUO POETAR CHIARISCE TUTTO...

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0