username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Vertiginosamente si può non cadere giù

-Vive ancora ma distrutta
la carbonifera sensazione,
astro cocente la rende chiara
ma è così oscura che la propria brunezza
è spaventosamente evidente

sotto il controllo estremo
di un giorno solare.-



Ho piegato brutalmente una lancetta
convinta di deviar il meteorite
che nel conto inverso ha compiuto
inverso bagliore
e direzione.

Acutezza ed estensione e valli
distorte
musiche innocue
mi parlano
senza parole;
mi incidono con la punta Di Tre Assi
senza sanguinare.

Inforcando il Ridicolo nel Sacro
s'è seduto nell'unico Nostro tempo
esistente,
quello del cerchio,
rendendo vero l'insieme di deliranti credenze.
Al Tavolo Su Misura si spezzò la gamba
e guai chi osò gridare Pietà:
si pavoneggiava il verso e l'accoglienza
dentro un luogo controverso.

Storie create in mix agro-dolci
chimicamente di distinguevano per
ambiguità della loro somatica caratterizzazione
recipiente univoco
si infuriava sì,
e la risposta me la diede
un Infante.

Tutto stette in equilibrio
senza mai cadere
giù.

Senza mai cadere
giù.

12

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Alessandro il 19/02/2015 18:38
    Molto valida anche graficamente, con i suoi versi "a discesa" sempre più diluiti, come l'eco che si spegne.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0