PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nato è un Angelo nuovo

N'omo in brache
tende la sua mano sporca,
nessun la tocca
e vanno oltre,
l'ultima stella si spegne
e lui con lei,
le foglie cadendo
coprono il chi fu,
professor Tal dei Tali,
scordato da li allievi
e da la società tutta,
ma la man Divina
su lo corpo suo
lieta se posa
e lo eleva ad Angelo prediletto.

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 19/02/2015 20:13
    Sempre di più UOMO DI FEDE... il Signore te ne renda merito... SENERENA SERATA DON
  • andrea il 19/02/2015 19:36
    quando vi è la fede credo ci sia tutto. bella Don

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0