accedi   |   crea nuovo account

Abominevoli beccate (Aforisma celebre e haiku)

L'odio è un malcontento attivo, l'invidia un malcontento passivo. Per questo non ci si deve meravigliare se l'invidia sfocia così presto in odio.
(Johann Wolfgang Goethe)

Dispregio, infesto?
Momento crudo... truce...
ripicca porta.

 

4
4 commenti     7 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Francesco Andrea Maiello il 27/02/2015 05:42
    Ad invidia e odio (sentimenti in antipatia!) meglio contrapporre sentimenti in simpatia... affetto e amore!
  • Don Pompeo Mongiello il 24/02/2015 11:05
    Mi associo a Roberto Caterina, ma non aggiungo altro.
  • roberto caterina il 20/02/2015 20:41
    Invidia, odio, disprezzo, grandi emozioni che definiscono l'ostilità... non è piacevole, ma purtroppo è così...
  • andrea il 20/02/2015 16:05
    tutti i malcontenti non portano nulla di buono, invidia molto spesso genera odio poichè riteniamo gli altri più fortunati e non in effetti migliori di noi, saluti
  • Anonimo il 20/02/2015 11:54
    Ecco un buon aforisma di Goethe rovinato... ma perché mai questa mania di storpiare il pensiero altrui?... forse per sentirsi meno colpevoli?... non lo so... io non conosco né l'invidia e nemmeno l'odio ed una storpiatura ad un aforisma così, nemmeno la concepisco. Boh?
  • Vincenzo Capitanucci il 20/02/2015 11:07
    picche e ripicche.. mai che si giochi a fiori.. tanto meno a cuori.. ..
  • cristiano comelli il 20/02/2015 10:55
    Ambedue sono espressioni invidia e odio intendo di chi erge dinanzi a se un muro per non scorgere il bello forse perché ha paura di non esserne all'altezza ciao

4 commenti:

  • Alessandro il 20/02/2015 22:22
    Exploit filosofica, ma sempre con intrisa della solita eleganza.
  • Anonimo il 20/02/2015 19:13
    Ma no Rocco...è tutto l'aforisma che non rientra nella mia Weltanschauung... io l'odio non so cos'è... vai a leggerti la mia poesia sull'odio, e l'invidia nemmeno, so che c'è qualcuno che mi dice: guarda che quelli che hanno ammazzato questo sito per questioni di letto ti invidiano... ecco tutto quello che so, ma io rispondo: e che vuol dire?... non lo so... tranquillo Soldatino, sta atteto a quello che dice il Generale dei miei pifferi... io ti chiedo pure scusa, perché ho sbagliato... non sei tu che l'hai storpiato, è proprio Goethe che capiva una sega di sta roba. Contento?... non hai storpiato niente, dormi sereno. ciaociao.
  • Rocco Michele LETTINI il 20/02/2015 16:06
    Esimio Dr. Colosio le sarei particolarmente grato se mi dicesse dov'è la storpiatura.
    Forse l'infestante dispregio non porta momenti crudi e ripicche come l'odio e l'invidia?
  • Giuseppe Bellanca il 20/02/2015 15:20
    ognuno vive di picche e fiori ma denari mai...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0