username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Somigliare

Nel presente
pieno di tempo
vuoto di tempo
mi raggiunge un "tesoro" naufragato
fatto di legni anneriti
sabbia sottile che lotta
contro la memoria viva

ed io lo affido all'estraneo
lui sa cosa è il desio d'amore
e c'è in ogni filosofo
questo altro
a ricordare che
quasi mai siamo noi stessi

Fuori dall'orrore e dal respiro
che uccide la vita
noi possiamo sorridere
e persino provare un grande coraggio
perché somigliamo
all'acqua e alla terra
nel passaggio tra cielo e mondo.

 

1
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 24/02/2015 10:54
    Qui la filosofia diventa palpabile, il modo descrittivo dell'Essere essenziale, il tutto in una cornice bellissima.
  • Alessandro il 23/02/2015 15:21
    Bei versi, ci vedo un'impronta esistenziale, una riflessione su ciò che siamo, sulla nostra presunta forma passeggera. Siamo la pallida somiglianza di ciò che ci circonda, di un essere superiore? Piaciutissima.
  • Rocco Michele LETTINI il 22/02/2015 14:01
    UN VERSEGGIO RIFLESSIVO DA TESOREGGIARE PER MAGNIFICARE IL NOSTRO PRESENTE... FELICE DOMENICA
  • Breus il 22/02/2015 09:36
    Certo cara amica potremo vivere la vita in modo virtuale, sentendoci parte degli elementi "terra, acqua, fuoco, aria", del resto la nostra essenza nasce da questi elementi.
    Comunque il nostro tempo è limitato su questa terra.
    Il tempo dato agli elementi è illimitato, ma loro non hanno sentimenti o sensazioni, esistono soltanto.

1 commenti:

  • Sabrina C. P. il 22/02/2015 21:34
    Roberto scrive in modo fantastico... E basta...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0