PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il canto dell'ultima neve

Già la neve del mio cuore s'infiora di sole

e
le labbra a chiara valle

desiderano soltanto berla nel suo lento primaverile sciogliersi

di un vero amore sei lacrima e sorriso

rapido
e leggero
è
il passo
di chi torna dopo lunga assenza al cielo della persona amata

e
se non hai più mani per bussare e ricostruire il nido dei suoi occhi invernali

da un ramo spezzato canti con voce d'usignolo

 

4
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 23/02/2015 15:13
    Il ciclo prosegue, la primavera è alle porte, ed ecco il requiem del manto bianco.
  • andrea il 23/02/2015 10:54
    ogni singola parola è pura poesia, complimenti Vincenzo
  • Rocco Michele LETTINI il 23/02/2015 10:23
    Stupire non è più un vizio... è realtà incantevole... Versi unici Vincè...
  • roberto caterina il 23/02/2015 08:55
    Rami invernali e ultime nevi che accompagnano il canto d'amore che si scioglie con le note attente e lievi dell'usignolo...

1 commenti:

  • Anonimo il 23/02/2015 10:48
    stupenda chiusa... da un ramo spezzato ( e mi pare che sia questo il fulcro della poesia) canti con voce d'usignolo... sublime canto, bellissima poesia. Sei un mago della parola... holahola.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0