accedi   |   crea nuovo account

Giorno 2

Sospiro,
ma questa volta
siedo sulla cima
di un monte

Il via vai
della città
agitata

I tuoi occhi
In movimento
osservano
le ruote di un taxi.

Non dirmi nulla
ti prego
non dirmi nulla
lascia che io ti legga negli occhi

Ho saputo che piangi più volte al giorno

Ma non potrò esserci
no
non potrò esserci.

Lungo le vie dei nostri pensieri
il beato e docile nulla.

il suono dei tuoi passi
ribolle il sangue

Mi volto e poi

e poi

la guerra

Non ci sarò,
quando il ticchettio dell'orologio
segnerà l'ora dell'amore

Spegni l'abbaglio
nel buio mi troverai

Spaventato

 

2
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0