accedi   |   crea nuovo account

Vendetta fiumara

A dritta e a manca
li argini assicurati sono,
ma quando lo fiume incazzato est
nun li conosce
e li avvolge ne lo su' palmo
e altrove li trasporta,
e di voi,
uomini infedeli
de la melma
nun resta
che lo rimpianto.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 24/02/2015 17:21
    Non avrai decantato mica l'Inferno? Mirabile come sempre Don... Felice serata.

4 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 02/03/2015 18:50
    A Villani, è in un semplice italiano, anche se un po' arcaico, se sei ottuso non è colpa mia. La piena di questo fiume ti ha preso in pino!
  • Paolo Villani il 02/03/2015 18:38
    qUESTA POESIA NON LA CAPISCO PROPRIO!
  • Ugo Mastrogiovanni il 26/02/2015 17:30
    Terribile... questa fiumara, ma imparziale.
  • Alessandro il 25/02/2015 13:39
    Quando la natura si incazza, con o senza i nostri errori, c'è poco da fare. Apprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0