accedi   |   crea nuovo account

Sei un guerriero sempre, ricordatelo

Succede prima o poi a tutti,
Di crollare;
Di cadere;
Nel gelido e freddo vuoto che hai dentro
Non perché si è deboli,
Ma perché si è stanchi
Si è stanchi di fingere
Si è stanchi di mandare giù bocconi amari
Si è stanchi di tutto.
E quindi te lo concedi,
Ti concedi di crollare
Ti concedi di stare a terra inerme.
Poiché domani sarà un altra guerra,
un altra sfida,
un altro giorno.
Dove sarai di nuovo la persona forte di sempre,
quella con il sorriso a trecento denti.
Ricordandoti che ogni guerriero
ha bisogno di un po' di riposo e un po' di tranquillità.
Quindi assolvi questo desiderio del tuo cuore,
Della tua anima
e Crolli...

 

2
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 24/11/2016 01:51
    apprezzat... complimenti.
  • Rocco Michele LETTINI il 25/02/2015 21:29
    Saggia... Riflessiva... Encomiabile per lo sua arguta sequenza... Lieta serata...

0 commenti: