accedi   |   crea nuovo account

Vestita di luce

Vestita di niente
la mia mente vaga
tra sussurri di vento
cercando sentieri
Trova alfine
nascosti passaggi
d'intricati rami
e pungenti spine
La mesta mano
con grazia silente
lieve scosta
della memoria il velo
Ed ecco
giunta alla valle aperta
degli arditi sogni
si nutre appena
di bianche nuvole
e casti pensieri
Mi apre le braccia
questa sommessa vita
tra distratti gesti
e perfetti origami
Vestita di luce
anèlo al traguardo
agognato e cercato
Gli umori rifletto
e mi faccio spiraglio
da ladra quasi
ti rubo la scena
Stretta m'incastro
tra le tue ciglia passanti
ed entro infine
nel tuo sguardo severo
Ti taglio parole
inneggio alla pace
e con fatica ansimando
arrivo al tuo cuore

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 26/02/2015 07:22
    Vestita di luce varcando la porta del cuore... illuminando oscurati affetti... Straordinaria... Lieta giornata

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0