accedi   |   crea nuovo account

Disgelo

Cadono blocchi candidi dai ghiacci
ai margini d'un mondo che si scioglie;
azzurri ed accecanti, come foglie
galleggiano in silenzio tra crepacci.

A l lugubre futuro tu ci affacci
per vedere la Terra e le sue spoglie
nel travaglio di spasmi con le doglie
per nascere alla luce che ci abbracci.

Vita che ancora scorri nelle vene,
illumina la mente e il nostro cuore,
perché si arrivi saldi al maggior bene.

Attendiamo l'amor che solo viene,
pur vago tra minacce di terrore,
a cancellar le nostre amare pene.

Alle Tue sponde amene,
vedremo illuminare il Tuo sorriso
con l'anima raggiante un Paradiso.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 27/02/2015 01:36
    Bussiamo con un sorriso e... si aprirà il paradiso. È un motto che evinco dal tuo meraviglioso sonetto... Lieta giornata

1 commenti:

  • Verbena il 27/02/2015 01:39
    Grazie caro Rocco; vedo che sei nottambulo come me.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0