accedi   |   crea nuovo account

Poeti callidi

Poeti alla canna del gas
si ricordano di essere
callidi
in
premi
concorsi
diventano impresari
del gatto e della volpe.

Non è bello
Non è questo un dolce inganno
d'amore
Non racchiude l'umile in un pugno
di stelle
Ma lo porta a regioni inaccessibili
di concupiscenza

Dare illusioni è frutto
di anime candide
Dare sicumera
Fa perdere i sogni per sempre...

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 03/03/2015 10:30
    Versi_verità... Mai incappare in questi furbetti...

3 commenti:

  • Alessandro il 04/03/2015 21:16
    La svendita moderna delle proprie passioni. Amara realtà.
  • roberto caterina il 03/03/2015 09:49
    Preciso che la mia osservazione non riguardava tanto i poeti dilettanti quanto quelli titolati che si prestano ad essere specchietti per allodole dell'altrui vanità... Verissimo, comunque, quello che dice Maria Teresa che sottoscrivo...
  • mariateresa morry il 03/03/2015 09:44
    Mai partecipato a concorsi. Hoavuto una sola soddisfazione: una associazione ambientalista ha letto sul web alcune mie poesie sulla laguna, mi ha contattata per sapere se volevo partecipare ad una serata indetta da loro, con i miei testi. Ecco, questo l'ho trovato davvero bello. Essere scelti per caso... secondo me chi crede nei propri versi non si mette in competizione con nessuno.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0