username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Scetate

A un passo dalla riva
prego e rido al cielo
che ora è scuro assai.
Non c'è l'amore mio
a gridarmi che sono suo
a inseguirmi come onda
schizzando risate alte,
non s'è scetata ancora
ed io l'aspetto muto.
Scetate amore mio bello
te vurria baciare assai.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 22/07/2016 10:15
    Quel pizzico napoletano dà alla poesia un brio tutto suo e mi devo complimentare con te assai.

2 commenti:

  • Carmine Impagnatiello il 09/03/2015 07:46
    Immagino che torta! Un caro saluto a voi, Alessandro.
  • Alessandro il 08/03/2015 15:16
    Ottima, la ciliegina è questo tuo tocco dialettale.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0