PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Io fuori

un urlo disteso e secco
profondo respiro
tanto sudore freddo
chiamo te con un gesto
adesso non vedo
davanti a me un cerchio gigante e abbagliante
io soffice, profondo e leggero,
mi rilasso totalmente
non vedo niente
non sento nulla
dolce il silenzio che ho trovato
chi sono?
mi immergo in un nuovo corpo
rinasco con un altro nome
ho cancellato chi ero...
ora ricomincio da zero
per un altro evento

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • lingualunga il 12/03/2015 09:12
    Si è vero, ti capisco perfettamente anch'io provo queste sensazioni e spesso mi perseguitano.
  • Sabrina il 09/03/2015 19:17
    Magari si potesse cancellare tutto per vivere momenti inediti freschi ed incontaminati... bellissimi versi dal sapore di pace

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0