PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Esame interiore

Il rumore della pioggia
che si infrange per terra,
nella notte avanzata:
unico,
incontrastato suono,
allucinante
come il bagliore della lampadina,
accesa sulla mia testa.
Nessuna luce fuori,
non una stella,
non una voce,
solo io,
a rimirare la mia anima.

 

l'autore Nicola Lo Conte ha riportato queste note sull'opera

Ho voluto proporvi una mia vecchia poesia sulla solitudine adolescenziale.


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 09/04/2015 08:05
    Geniale nel suo complesso da meritare il plauso mio tutto.
  • Vincenzo Capitanucci il 12/03/2015 05:17
    quando un rumore esterno.. quasi come uno stato di ipnosi.. entra.. e svela luci.. all'interno...

    ...

    ... solo io,
    a rimirare la mia anima...
  • Caterina Russotti il 09/03/2015 16:35
    Davvero molto bella... Quando piove, sembra che tutto si fermi ed allora troviamo il tempo per riflettere e guardarci dentro; cosa che no succede quando c'è il sole e desideriamo fare mille cose.
  • antonio pascarella il 09/03/2015 12:29
    Nessuna luce fuori,
    non una stella,
    non una voce,
    solo io,
    a rimirare la mia anima la solitudine che fa bene all'anima
  • Paolo Villani il 09/03/2015 08:40
    Un canto della solitudine ben scritto, ottima la scelta del rumore della pioggia
  • Anonimo il 09/03/2015 08:16
    A rimirare la mia anima________________
    La lampadina non produce suoni come la pioggia. Era una poesia da leggere.

12 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 09/04/2015 08:53
    Grazie, caro Don, per il tuo plauso... spero di aver reso lo stato d'animo adolescenziale...
  • Nicola Lo Conte il 12/03/2015 10:29
    "quando un rumore esterno.. quasi come uno stato di ipnosi.. entra.. e svela luci.. all'interno..." Già, Vincenzo, hai ragione... la pioggia e l'atmosfera hanno un che di ipnotico!
  • Nicola Lo Conte il 12/03/2015 10:27
    "La pioggia battente di una notte che infrange l'anima, ti scuote per fare spazio al pensiero per ricordarti che ci sei! " Grazie Silvana per la tua bella e poetica immagine...
  • silvana capelli il 12/03/2015 09:53
    La pioggia battente di una notte che infrange l'anima, ti scuote per fare spazio al pensiero per ricordarti che ci sei!
    Molto bella e ricordati che non sei solo!

  • Nicola Lo Conte il 10/03/2015 15:07
    Grazie, caro Gianni, hai fotografato perfettamente l'atmosfera.
  • Gianni Spadavecchia il 10/03/2015 14:49
    Desolata chiusa che però apprezzo. Silenzio e buio, un dramma adolescenziale che copre l'idea di felicità interiore.
  • Nicola Lo Conte il 09/03/2015 16:40
    Grazie, Caterina, per le tue parole e la tua acuta riflessione...
  • Nicola Lo Conte il 09/03/2015 13:07
    Grazie, Antonio, è vero... nel silenzio ri-troviamo noi stessi.
  • Nicola Lo Conte il 09/03/2015 08:56
    Grazie, Paolo, per la tua bella recensione...
  • Nicola Lo Conte il 09/03/2015 08:49
    Grazie, Anonimo XU, è una mia vecchia poesia di ragazzo...
  • Nicola Lo Conte il 09/03/2015 08:48
    "È la foto di una notte tempestosa di solitudine e di tormenti..."Buona settimana anche a te, caro Rocco...
  • Rocco Michele LETTINI il 09/03/2015 08:13
    È la foto di una notte tempestosa di solitudine e di tormenti... Non resta che la tua "pur chiara chiusa"... Lieta settimana.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0