accedi   |   crea nuovo account

Prigioniero

Guardarmi nel profondo
dell'anima
nei miei pensieri
negli sguardi abbassati
dalla prepotenza dello status.
Sentirmi processato
senza aver fornicato.
Sentire la frenesia
che m'assale quando
guardo la perfezione degli uomini
allora m'attanaglia i sensi.
sentirmi in un corpo
che non sento e non vedo
mi viene un senso incontrollabile

- odiare la donna -

la perseguito
condannando
la mia prostata sensibile.

 

l'autore lingualunga ha riportato queste note sull'opera

Prologo di una lunga storia!


0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Alessandro il 12/03/2015 21:27
    Una crisi interiore, dove il protagonista forse ha paura di ciò che potrebbe realmente desiderare. Mi ha incuriosito.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0