username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Muse

Le muse dai capelli splendidi
e dagli occhi chiari
oppure viola
si dice
non cambino la vita
di chi ispirano
ma
ne mutano l'ordine.

Aggettivi, immagini appartengono
al loro mondo lontano.
Hanno dei gesti che trattengono
il sorriso di chi vive nell'ultimo verso
generosamente inaccessibile.

 

2
0 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 13/03/2015 14:07
    Mi dispiace non condivido né i commenti né la poesia stessa, essendo in prima persona condizionato dalla musa della poesia, quando non tocca la mia fronte io sballo e mi ritiro.
  • silvia leuzzi il 13/03/2015 08:48
    Le Muse hanno musi torti e gonne sporche, hanno mani tozze e voci roche... le muse sono aggettivi di se stesse, l'importante è riderci sopra e non montare carri dalle ruota di cartapesta.
    che ho scritto caro Roberto? idee a gambe all'aria tanto per non sembrar giusti di testa... altrimenti che poeti siamo?
    Un abbraccio molto bella
  • Rocco Michele LETTINI il 13/03/2015 07:26
    NON SI VIVE DI SOLE MUSE... TANTI AGGETTIVI PER UN NIENTE...
    E LA VITA AFFETTIVA? IMMUTATA O PEGGIORANTE!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0