PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Abissi

Per immergersi negli abissi cristallini
o nelle profondità dell'universo
non servono maschera e pinne
ma determinazione e sangue freddo

è una immersione delicata
non difficoltosa
istruttiva per voi che ancora avete sete

guardatemi negli occhi
e negli abissi della mia anima
vi troverete a respirare

nuove galassie e pianeti alieni
vi appariranno
luminosi soli, nebulose antiche e misteriosi buchi neri

profondi mari e azzurri cieli
colorano il microcosmo
nascosto dei miei ancestrali ricordi

barriere coralline dai mille colori
se le saprete illuminare

attenti agli squali nascosti
che ancora in me risiedono

nel vuoto dello spazio galleggerete
come sorretti da invisibili mani

ma non lasciate il vostro udito libero
il big bang primordiale echeggia ancora

abissi della mia anima
che è acqua e aria
azzurro delicato e ciano immacolato

sono io microcosmo perfetto
di questa elementare semplicità

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 13/03/2015 12:43
    nei miei abissi come nei tuoi.. troverai tutto l'universo.. con tutti i suoi beni e tutti i suoi mali.. ed i suoi suoni.. Grande Cesare..
  • Alessandro il 12/03/2015 21:35
    Frugare in noi stessi non è facile, serve il coraggio di guardarsi, ed è un universo in cui potremmo perderci. Piaciuta

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0