PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le parole d'amore sono pesanti a chi non le vuol sentire

Le mie parole s'appoggiano sul tuo cuore
lievemente quali piccole libellule
vibranti a pelo d'acqua dello stagno.

E vi restano immobili
timorose, come tenere esche.

Le parole d'amore sono pesanti a chi non le vuol sentire
ma chi ama s'adusa a lenire
la passione che tutta esulta
e sale come magma
alla bocca del vulcano.

Giorno dopo giorno
io trasformo le mie parole
in sottili faville
che si disfano nella cenere
lasciandomi nel bruciore
di un cuore solo mio.

 

4
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 24/03/2015 15:22
    una poesia delicata, dal ritmo dolcissimo... complimenti!
  • Vincenzo Capitanucci il 15/03/2015 06:39
    è bellissima Maria.. parole come esche.. posate sulle acque stagnanti del tuo cuore.. .. parole come faville.. per non moire nel languore della cenere..

2 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 15/03/2015 07:23
    Belle parole, ottimi versi.
    Le parole d'amore pesano a chi non ama, sono nuvole che coprono il cielo a chi ama.
  • Ellebi il 14/03/2015 21:58
    Danno pure fastidio, e riescono, a volte, a umiliare chi le pronuncia. Poesia raffinata e assai bella, un saluto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0