PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fluttuanti bagliori

Restare immobile a fissare la notte
Tra onde cristalline e fluttuanti bagliori
Sotto una luna antica, sognante
Sussurri gentili si affollano attorno
Un mondo lento, eterno, immortale

Il peccato fu inventato come catena dei popoli
Acque immobili raccontano mille incanti
Tra onde schiumose, amanti sotto la luna silente
Costretti a chiedere perdono
Piegati dalla condanna umana

Le religioni uccidono Tunica-vergogna
Su e giù per tortuosi viali di menzogna
Sacre gabbie furono aperte e
Divini impostori liberati
Travestiti e celati in bui abiti ricamati

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0