PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il Bestemmiatore

Subito lo vedi passare, solo
con le sue sussurrate agrodolci
parole, mai prenderanno il volo,
attratte come al fango i porci;
quando pesanti piombano a terra
non s'acchetano, ma fanno baccano;
anche a Dio ha dichiarato guerra
quello straccione ormai lontano.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 16/03/2015 05:35
    Caro poeta con quattro pennellate hai dipinto un personaggio. L'uso della rima alternata nel sonetto è ben calibrata e la musicalità dei versi aiuta a rendere piacevole la lettura. Complimenti a rileggerci

4 commenti:

  • john doe il 16/03/2015 14:55
    grazie a tutti dei commenti, sono sempre graditi. in special modo ringrazio cesare righi che ha letto tutte e tre le mie poesie. grazie inoltre a chi ha speso del tempo, ad oggi sempre più prezioso, per leggere le mie creature.
  • Ellebi il 15/03/2015 20:35
    Bravissimo veramente, null'altro da aggiungere. Un saluto
  • cesare righi il 15/03/2015 20:07
    Reciterei. ... volevo scrivere... beh così hai due commenti
  • cesare righi il 15/03/2015 20:06
    Veramente superlativo. Se avessi ancora a lavorare con me questo signore gliela reciterà. Fantastiche. Ciao e buona serata. Commento poco, ma quando mi capita è un piacere su queste poesie

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0