username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Essere folli, essere saggi, essere sciocchi

Alcune amiche hanno la saggezza
delle piante di fagioli
crescono e vanno
verso la luna
non sanno
che
è
lei
l'astro a
cui tendono.
I poeti lo sanno
loro sì sono folli ma
non mescolano mai pazzi e sciocchi

 

4
2 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 18/03/2015 14:30
    Insomma la clessidra è diventata una fissazione, giustificata comunque dal dolce verseggiar.
  • Carmine Impagnatiello il 16/03/2015 10:28
    Mi sembra un calice dove spumeggia la tua abilità. Capisco, forse, che le donne sono sagge e che i poeti danno di testa ma non vogliono pazziare.
    Alla tua salute, Roberto.
  • Rocco Michele LETTINI il 16/03/2015 07:50
    La clessidra dà voce ai tuoi versi... parlano meravigliosamente... Lieta settimana Roberto...
  • silvia leuzzi il 16/03/2015 05:44
    Roberto a parte la predisposizione delle parole che rende tutto più divertente, è sicuramente il contenuto e la trovata geniale che rende questa poesia qualcosa di superiore e poi, a dirtela tutta, quanto mi ci vedo non sai. Grazie Roby mi hai chiarito alcune cose sull'amicizia sei un grande. Buona giornata
  • Verbena il 16/03/2015 03:23
    Mi sono dilettata anch'hio con la forma del pino di Natale e il nmero delle sillabe in crescendo e decrescendo. Lo trovo divertente; è sempre piacevole creare qualcosa di nuovo. Qui la metafora è molto singolare. Bravo.

2 commenti:

  • mariateresa morry il 15/03/2015 21:48
    La forma a clessidra gioca sul passaggio di fondo...
  • cesare righi il 15/03/2015 20:41
    Bella sia a bandiera a sinistra, sia a destra che tutta centrata. Ma la forma più bella è leggerla.
    molto piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0