accedi   |   crea nuovo account

Sul confine

E mi allarga veramente il cuore
il primo cinguettio di primavera
in questo giorno di gennaio.
Il silenzio mi parla
con la voce delle foglie
spostate dai miei passi
e i miei pensieri rispondono...
Cascate di ghiaccio
nella parte in ombra della valle,
di qua vecchi muri a secco
e cadenti piloni votivi.
Come un fiorire di braccia
i rami spogli del vecchio castagno...
Io, qui sul confine,
ad aspettare anche oggi
che la vita scorra,
mentre lontano nel cielo
il puntino di un aereo
trasporta i miei sogni

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • frivolous b. il 02/04/2015 14:04
    poesia carica di tristezza... ma anche di speranza... buona primavera Eurofede!
  • Stanislao Mounlisky il 26/03/2015 18:55
    mi è piaciuta per forma e sostanza, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0