PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Finalmente Primavera

Domani è Primavera.

A dire il vero,
da qualche giorno
già la respiro,
e l'occhio coglie
il risveglio della natura.

Il Serio
scorre allegramente
portando al mare
la prima neve sciolta.
Gli uccelli
cantano
il loro grazie al Sole,
gli alberi
vestono i rami secchi
con timidi boccioli
e nascenti foglie.
Le api Regine,
come droni,
sorvolano il terrazzo,
alla ricerca
del posto dove nidificare;
eh si,
l'inverno
ormai è andato.

Magari darà
qualche colpo di coda,
tanto, per dire,
non mi sfratti facilmente;
ma la valigia è pronta.

Lo sono io pure,
a dire il vero,
ho già riposto,
nell'armadio quattro stagioni,
cappotti e giaccone in pelle
e sull'appendiabiti all'entrata,
ho fatto posto
a bomber e giacche leggere.

E poi,
il dolorino mattutino,
quello che sistematicamente,
si presenta al risveglio,
e mai nella stessa
parte del corpo,
da qualche giorno
è scomparso.
Eh si,
finalmente primavera.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 21/03/2015 12:43
    Che sia la primavera che tutti aspettano... Piacevole sequela poetica...

1 commenti:

  • roberto caterina il 20/03/2015 19:17
    La primavera è una stagione dalle mille sorprese, certamente le si addice l'avverbio finalmente...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0