username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

D'Amore, Vivere e Morire

Era l'anno della cometa quando ti conobbi!!!
Mi ritrovai in viaggio in un mare latteo
e vortici di stelle...
Pianeti inverosimili di
sconfinate sensazioni universali...
Che gioia, che immensita', che incanto!!!
Era l'esistenza di giorni felici
prima della grande oscurita'...

 

3
2 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 23/03/2015 11:43
    Un serto d'alloro dovuto e sincero per questa tua sublime davvero!
  • Nicola Lo Conte il 21/03/2015 21:40
    Più grande l'emozione, che solo l'amore può regalare, tanto più dolorosa la perdita, di cui il cuore non trova la ragione...
  • Rocco Michele LETTINI il 21/03/2015 12:33
    l'hai decantata in solo verso la tua eloquente poesia:
    "Che gioia, che immensita', che incanto"!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 21/03/2015 05:51
    immensità d'incanto.. era l'anno della cometa.. era l'esistenza di giorni felici.. in sconfinate sensazioni universali.. molto bella Francesco... in un mare latteo e in vortici di stelle.. ti conobbi e mi poetasti in estasi prima della grande oscurità ...
    -----
    ... l'io conosciuto non muore mai...

2 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 25/03/2015 06:25
    Un contrasto felicità tristezza, gioia dolore.
    Bei versi, dal valore "infinito".
  • Emanuele Perrone il 21/03/2015 21:23
    alcuni versi mi sono piaciuti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0