username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ventuno marzo

Da la punta estrema
de la Trinacria nostra
a le Alpi
co la Svizzera confinanti,
oggi siamo a rimembrar
tutte le innocenti vittime
de la mafia di tutti li tempi,
e anco se vestiti a nero,
ne li nostri cuori
rinverdisce la speranza
de no domani senza più fuoco.

 

3
3 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 22/03/2015 05:29
    che sia primavera in ogni cuore... bravo Don..
  • Verbena il 22/03/2015 02:20
    La mafia e le sue criminalità si è infiltrata dovunque nei secoli. Non riesco a credere che si possa debellare: si chiami mafia, camorra, ndrangheta, (parola onomatopeica che dice chiaro cos'è bande di ghenster oltreoceano e attualmente diffusa in Russia e presto anche in Cina. Sono tutti sinonimi di criminalità organizzata. Abbiamo una unica arma: la preghiera e conviene crederci perché è la sola nostra possibilità di intervento. Vorrei un mondo diverso per i miei nipotini e per tutti gli uomini di buona volontà. Innalziamo in poesia preghiere Pasquali per questi motivi e Colui che tutto può e tutto sa, potrebbe ascoltarci.
  • Nicola Lo Conte il 21/03/2015 21:52
    La speranza, che nasce dal cuore, non si appoggia ad alcuna logica, se non a quella pura della poesia.
  • ivano51 il 21/03/2015 17:42
    Amerei, come te, avere ancora speranza, ma ogni notizia che arriva ne toglie un pò, e non me la sento di condividere un ottimismo anche solo di attesa
  • Emiliano Francesconi il 21/03/2015 13:50
    Bellissimo questo inno mitico a rimembra le vittime innocenti della mafia, perche' il loro ricordo tenga vivo ovunque il perennedesiderio di giustizia!!!! Un abbraccio Don
  • Rocco Michele LETTINI il 21/03/2015 12:41
    Un encomiabile poetar dal cuore... Che sia sempre primavera luminosa... di suoni... di colori... di armonia... di stile...

3 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 22/03/2015 10:32
    Una primavera speciale in versi speciali.
  • Verbena il 22/03/2015 05:49
    Intensa e dolorosa poesia, breve e come sempre essenziale; in poche parole dice tutto ciò che il poeta intende dire. Il verde dei prati in primavera, simbolo della rinascita della speranza che non muore. Bravo.
  • Emanuele Perrone il 21/03/2015 21:25
    piacevole e degna...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0