accedi   |   crea nuovo account

Amore, oggi m'hai reso

Amore,
oggi m'hai reso un guardiano infelice.
Custode m'hai fatto
al tuo sepolcro dalle mille menzogne.

Perché quando ti guardo
sul tuo viso si colorano i tuoi spettri?

Le tue bugie hanno troppi corpi
per restarle a guardare in questa fossa
dov'esule io muoio d'amore.

Disperso, a frugare rimango
tra i tumuli delle mie agonie;
a trovarmi morto, Anima.

Amore mio finto,
oggi di nuovo mi rubi l'amore
e mi rendi la tomba.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 22/03/2015 21:26
    "Amore mio finto,
    oggi di nuovo mi rubi l'amore
    e mi rendi la tomba"... purtroppo le parabole della vita e dell'amore danno o tolgono la vita.

1 commenti:

  • Matteo L. il 22/03/2015 21:43
    Già Nicola... purtroppo, è proprio così!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0