username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La mia morte sarà nei tuoi occhi

La mia morte sarà nei tuoi occhi.
Sarà nel tuo viso che rincorre un altro viso,
nel tuo sguardo immemorato di me,
predatore affamato di un altro.

Dove tu mi dimentichi, Amore,
instancabile eremita della pelle,
navigatore di cento sospiri,
lì sarà la mia morte.

Perch'è nei posti più distanti dal cuore,
i luoghi densi di buio dove tu mi nascondi
quando senza più amore per me
vai a solcare la terra di un corpo
che non è più il mio,
che la notte mi culla l'inverno
e il mio amore accarezza la morte.

Mio sangue, vissi da anima ingenua,
da sospiro ingannato che viveva d'amore;
poi mi incantai nei tuoi occhi.

Lo capii con ritardo che sarebbero stati
quegli occhi di pece di chi mi ha tradito
gli specchi di buio in cui avrei visto la morte.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Arcturus il 23/03/2015 12:17
    Dolorosa poesia sull'amore tradito. Versi pieni di immagini, ben strutturati. Mi ha ricordato Pavese, forse l'autore si è ispirato a lui.
    Un saluto.

1 commenti:

  • Matteo L. il 23/03/2015 12:44
    In effetti adoro Pavese. Quella di "Verrà la morte e avrà i tuoi occhi" è stata un'immagine che mi ha ispirato molto!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0