accedi   |   crea nuovo account

Strano ancora

Schiudo nervoso
l'ingresso, mattiniero:
nubi ancor tante!

Batte la pioggia.
Il cuore s'è bagnato.
L'alma ne soffre.

Nulla soltanto,
vien fuori... dallo sporco...
Macchie infinite!

Veggio lontano
un raggiante sognato:
pura chimera!

All'appettito,
stomaco sgombro sento,
non più vitale.

Sera riserra
un infisso tarlato,
un dì plutonio.

Vola meninge
nella notte a le stelle.
Or ho chiarore!

 

0
1 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 31/03/2015 05:57
    Percezioni malinconiche scoperte nella notte dinanzi ad una realtà illusoria che appaga poco i bisogni dell'autore. Solamente quando l'anima affronta i meandri della mente, si vola nel firmamento d'una immensa e più chiara visione delle cose. Testo introspettivo intenso di riflessioni!
  • Vincenzo Capitanucci il 26/03/2015 03:55
    7 splendidi Haiku.. di un giorno cercato.. infinitamente amato.. e trovato... nel buio della notte...
  • loretta margherita citarei il 25/03/2015 18:40
    a forza di pensare vengono le idee, bravo rocco
  • Don Pompeo Mongiello il 25/03/2015 14:01
    Condivido con Caterina e non aggiungo altro!
  • roberto caterina il 25/03/2015 13:08
    un bel volo di meningi... ciao...

1 commenti:

  • Emiliano Francesconi il 26/03/2015 00:05
    Volano i pensieri nella notte tra le stelle e l'anima risorge, si ripulisce ritorna a vivere!!! Eccelsa Miche'!!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0