username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Rivoglio il mio stupore

Dentro ho la notte e mi chiedo quando
sarà il momento dello splendere di una luce fedele
Una luce che permetta alle ombre di disegnare le loro figure.
Una luce che mi lasci intravedere la bambina che ho nascosto
in fondo al mare.
Ricordo ancora la bellezza del tuo viso, amore
ma rivoglio occhi vestiti di stupore.
Guardarti ogni volta vedendo.

 

l'autore Sabrina C. P. ha riportato queste note sull'opera

correva l'anno 2010


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 09/04/2015 08:11
    Un plauso floreale per questa tua straordinaria.
  • Rocco Michele LETTINI il 30/03/2015 08:17
    Rivoglio il mio passato... rivoglio il mio allegro... rivoglio il mio assente... Versi che parlano...
  • vincent corbo il 30/03/2015 07:14
    Meravigliosa ma (a mio avviso) c'è qualcosa che rovina tutto... solo un verso. Basta un verso per rovinare una meraviglia? Credo di sì e tu sai qual è...
  • gianni castagneri il 29/03/2015 17:06
    lo stupore, l'entusiasmo, la voglia ed il piacere di imparare cose nuove... voglio tornare bambino anche io e illudermi che vale la pena ricominciare... poesia bella e delicata!
  • Vincenzo Capitanucci il 29/03/2015 16:06
    molto bella Sabri... rivoglio il mio stupore.. vedere le cose.. come se fossero viste con l'entusiasmo della prima volta.. solo la bambina che vive in fondo al mare è capace di questo.. vive ogni istante come un attimo eterno..

12 commenti:

  • Sabrina C. P. il 31/03/2015 11:55
    Grazie Vincent. Ne terrò conto quando scriverò altri testi
  • vincent corbo il 31/03/2015 06:55
    L'ultimo verso... non dico che non si potrebbe sostituire, ma sarebbe un lavoro abbastanza arduo perché la poesia è molto bella fino a stupore e qualunque verso aggiunto sarebbe un rischio... scusa ma è solo il mio pensiero, non sono nessuno per dare direttive o lezioni di poesia.
  • Sabrina C. P. il 30/03/2015 20:34
    Vincent... Dimmi qual'è ... io ho un'idea ma non sono sicura...
  • roberto caterina il 29/03/2015 23:07
    Mi è piaciuta molto, brava...
  • Sabrina C. P. il 29/03/2015 22:35
    Bruna Lanza. Ti ringrazio per la disamina gratificante
  • bruna lanza il 29/03/2015 22:31
    Stupirsi ancora con l'ingenuità di una bimba, vivere la vita con la sincerità di una bimba, scritto piaciuto per la ricerca della felicità attraverso gli occhi dell'innocenza, complimenti
  • Sabrina C. P. il 29/03/2015 19:13
    Grazie a voi tutti
  • Salvatore Romeo il 29/03/2015 17:28
    Molto intensa e carica di pathos. Davvero molto apprezzata. Complimenti.
  • Sabrina C. P. il 29/03/2015 16:39
    Bisogna ritrovarlo, Paolo! Grazie per la lettura è la disamina
  • Gianni Spadavecchia il 29/03/2015 16:38
    Molto bella, profonda l'attesa per ritornare a vedere e a provare emozioni.
    La ringrazio per il commento alla mia ultima poesia.
  • Paolo Villani il 29/03/2015 16:36
    È tipico dei bambini provare stupore e meraviglia, poi crescono e lo perdono.
  • Sabrina C. P. il 29/03/2015 16:33
    Grazie Vincè !!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0