PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poetico motore

Vai, pilota,
una meta audace,
prestigiosa, ambita
ti attende.
Vai,
raggiungi il futuro,
che in attimi guizzanti,
frenetici
diviene presente, passato,
più nulla, soltanto ricordo.
È musica, è poesia
il tuo motore,
che ronza, sibila,
suda, percuote,
romba, ruggisce, impazzisce
e fa impazzire, sconvolge,
ma strada conquista e cuori.
Vai, pilota,
dove il vento è più vento,
lo spazio è meno spazio,
il cuore è più cuore,
il sangue è più sangue.
Vai, pilota,
assapora emozioni e fremiti
a noi preclusi,
solo a te riservati,
soltanto a te,
baciato dalla gloria,
dalla vittoria.
Vai, Valentino!

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 31/03/2015 07:40
    Rassomiglia un po' ad una canzone (tipo vai Girardengo grande campione). Gradevole...

2 commenti:

  • Mario Olimpieri il 31/03/2015 12:27
    Un grazie agli amici Ellebi e Roberto, che hanno condiviso l'entusiasmo per la vittoria di Valentino.
  • Ellebi il 30/03/2015 22:32
    Bravo, bella poesia dedicata al Valentino vincitore, io ne approfitto di questa tua e la dedico anche a Vettel (spero sia scritto giusto). Un saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0